La richiesta di nulla osta verrà esaminata dall’Ufficio Immigrazione nella provincia in cui è residente la persona che ha richiesto il ricongiungimento.

Al momento della ricezione della domanda, l’Ufficio Immigrazione chiamerà il richiedente per poter fissare un colloquio e presentare e timbrare la documentazione relativa all’alloggio e il reddito minimo.

L’Ufficio Immigrazione ti fornirà una ricevuta per la domanda e documentazione presentata. Quindi,

Se la documentazione risulta incompleta, ti verrà chiesto di fornire i documenti mancanti. Se non lo fai, la tua richiesta verrà rigettata;
Se viene scoperto che si tratta di un matrimonio o di un’adozione di convenienza, il cui unico fine è quello di permettere ad uno straniero di fare ingresso e soggiornare in Italia, il nulla osta non verrà rilasciato;
Se la documentazione è completa e tutti i requisiti stabiliti dalla legge sono stati soddisfatti, il nulla osta verrà rilasciato entro 180 giorni, dopo il pagamento di una marca da bollo da € 16.

Una volta che il nulla osta sia stato rilasciato, l’Ufficio Immigrazione informerà la rappresentanza diplomatica nel tuo paese d’origine. Ti verrà inoltre rilasciata una lettera con il numero di telefono dell’Ufficio Immigrazione per fissare il colloquio con il familiare necessaria per fare domanda di permesso di soggiorno. La domanda per quest’ultimo deve essere presentata entro 8 giorni dalla data di arrivo in Italia.

Dopo 180 giorni dalla ricezione della domanda di nulla osta, potrai inoltre fare domanda per un visto anche se il nulla osta non è stato rilasciato, presentando una copia dei documenti timbrati dall’Ufficio Immigrazione e riportanti la data di presentazione.