Le università valuteranno i risultati dei tuoi esami di ammissione ed il voto finale del tuo titolo di studio superiore (convertito in modo da poter essere comparato al sistema di valutazione italiano) ed entro 15 giorni dalla data in cui hai sostenuto il tuo esame d’ammissione pubblicheranno tre liste:

I nomi di tutti I candidati che hanno passato l’esame;
I nomi di tutti coloro a cui è stato assegnato un posto disponibile;
Tutti i posti non assegnati;

La terza lista serve ad informare i candidati che non sono stati ammessi al corso che hanno scelto di altre possibili istituzioni o corsi di laurea che hanno ancora posti disponibili. Le persone che soddisfano i requisiti per un posto sulla terza lista hanno due alternative:

Possono cercare di essere ammessi ad un corso composti non assegnati alla stessa università;
Possono cercare di ottenere un posto ad un’altra università con posti non assegnati. È una richiesta di questo tipo deve essere presentata alla direzione di entrambe le università deve essere accompagnata da una conferma che l’esame di ammissione venuto alla prima università era stato passato.

Ogni università può stabilire i propri criteri per accettare queste richieste di trasferimento, inclusi esami attitudinali aggiuntivi. La nuova università richiederà in ogni caso la stessa documentazione che stata utilizzata al momento dell’immatricolazione per la prima università. Questa documentazione dovrà inoltre essere inviata alla rappresentanza diplomatica italiana presso la quale hai presentato la domanda e alla questura competente per l’ottenimento del permesso di soggiorno.

Una volta accettato ad un’università, dovrai iscriverti. La tua iscrizione sarà valida fino al giugno successivo se non hai ancora ricevuto il tuo permesso di soggiorno. La questura competente per il rilascio di quest’ultimo ti comunicherà entro giugno quando il permesso verrà rilasciato o se è stato rifiutato.