Dopo aver inviato la tua richiesta per un visto di lavoro, la rappresentanza diplomatica italiana nel tuo paese d’origine ti invierà una bozza di contratto di soggiorno per ragioni di lavoro e fisserà un appuntamento per un colloquio.

Il fine del colloquio è stabilire la ragione per la intendi venire in Italia e dunque capire se sei in possesso dei requisiti e della documentazione adeguati. Dovrai portare con te tutta la documentazione necessaria per il visto per cui hai fatto domanda. Tieni presente che dovrai conservare questa documentazione, poiché dovrai presentarla di nuovo una volta giunto in Italia per poter richiedere un permesso di soggiorno.

Ricorda che un rifiuto di rilasciare un visto deve essere motivato, e potresti proporre appello contro tale rifiuto.