I titolari di un permesso per ragioni di studio (e, nella maggior parte dei casi, anche coloro che siano titolari di un permesso per formazione / lavoro e tirocini) godono dei seguenti diritti:

Ricongiungimento familiare (nel caso in cui il permesso sia valido per più di un anno);
Iscrizione al servizio sanitario nazionale (obbligatoria);
Pagamento di un contributo forfettario fissa che non copre i familiari;
Iscrizione volontaria continuata durante il periodo necessario per il rinnovo del permesso;
Gli studenti stranieri che erano già iscritto al servizio sanitario nazionale, non devono pagare il contributo forfettario perché la loro iscrizione precedente verrà mantenuta – come per esempio nel caso di chi avesse un permesso per motivi familiari prima di compiere i 18 anni;
Accesso ai benefici previdenziali come i cittadini italiani, ad eccezione dell’assegno sociale e di altri benefici qualificati come diritti soggettivi nella disciplina legislativa in tema di welfare.